Un Dio e un Signore
Un Dio e un Signore

Un Dio e un Signore

Un solo Dio, il Padre, e un solo Signore, Gesù Cristo

Una chiara dichiarazione che identifica e distingue l'unico Dio, il Padre dall'unico Signore, Gesù Cristo, è 1 Corinzi 8:4-6. Qui Paolo dice: “non c'è Dio se non uno” e quando identifica chi è Dio, è proprio il Padre, che è la fonte di tutte le cose e per il quale esistiamo. Paolo riconosce inoltre in questo passaggio che ci sono molti "dei" e molti "signori", ma, in senso stretto, ce n'è uno che dovremmo considerare Dio e ce n'è uno che dovremmo considerare come Signore. Dio creò Gesù sia Signore che Cristo (Atti 2:36). Nella categoria degli “dei” è proprio Dio Padre. Nella categoria dei “signori” è l'unico Signore, Gesù Cristo (Gesù Signore Messia). L'unico Dio e Padre è Dio e Padre di nostro Signore Gesù Cristo (1 Pt 1, 3 Cor 2-1).

I riferimenti scritturali sono ESV (English Standard Version)

1 Corinzi 8:4-6, C'è un solo Dio Padre e un solo Signore Gesù Cristo

"... non c'è Dio se non uno." 5 Infatti, sebbene possano esistere cosiddetti dèi in cielo o sulla terra, come in effetti ci sono molti "dèi" e molti "signori" - 6 ancora per noi c'è un solo Dio, il Padre, dal quale sono tutte le cose e per il quale esistiamo, e un solo Signore, Gesù Cristo, per mezzo del quale sono tutte le cose e per mezzo del quale esistiamo.

Atti 2:36, Dio lo ha costituito Signore e Cristo, questo Gesù

36 Sappia dunque con certezza tutta la casa d'Israele che Dio lo ha costituito Signore e Cristo, questo Gesù che tu hai crocifisso. "

1 Pietro 1:3, Benedetto sia Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo

3 Benedetto sia Dio e Padre di nostro Signore Gesù Cristo! Secondo la sua grande misericordia, ci ha fatto rinascere a una speranza viva mediante la risurrezione di Gesù Cristo dai morti

2 Corinzi 1:2-3, Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo

2 Grazia a voi e pace da Dio nostro Padre e dal Signore Gesù Cristo3 Benedetto sia Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, Padre misericordioso e Dio di ogni consolazione

Mappa biblica del significato

La comprensione centrale dell'esistenza di un solo Dio, il Padre, dal quale sono tutte le cose e per il quale esistiamo, e un solo Signore, Gesù Cristo, per mezzo del quale sono tutte le cose e per mezzo del quale esistiamo (1 Cor 8-5) perfettamente nella mappa biblica del significato sottostante. L'unico Dio e Padre è la fonte di tutte le cose, e noi esistiamo (siamo una nuova creazione) attraverso Cristo. 

Nessun Dio ma uno – un solo Dio il Padre

La Scrittura, incluso lo Shema ebraico, l'affermazione della singolarità di Dio, afferma che non c'è Dio se non uno (il Padre).

I riferimenti scritturali sono ESV (English Standard Version)

1 Corinzi 8:4-6, C'è un solo Dio Padre e un solo Signore Gesù Cristo

"... non c'è Dio tranne uno. " 5 Infatti, sebbene possano esistere cosiddetti dèi in cielo o sulla terra, come in effetti ci sono molti "dèi" e molti "signori" - 6 ancora per noi c'è un solo Dio, il Padre, dal quale sono tutte le cose e per il quale esistiamo, e un solo Signore, Gesù Cristo, per il quale sono tutte le cose e per il quale esistiamo.

Deuteronomio 6:4-5, Il SIGNORE (YHWH) il tuo Dio, il SIGNORE (YHWH) è uno

4 “Ascolta, Israele: Il SIGNORE nostro Dio, il SIGNORE è uno. 5 Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutte le tue forze.

Marco 12:29-30, Il SIGNORE (YHWH) tuo Dio, il SIGNORE (YHWH) è uno

29 Gesù rispose: "La cosa più importante è, ​'Ascolta, Israele: il Signore nostro Dio, il Signore è uno. 30 E amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima e con tutta la tua mente e con tutte le tue forze'.

Giovanni 17:1-3, "Padre... tu l'unico vero Dio"

1 Dette queste parole, Gesù alzò gli occhi al cielo e disse: "Padre, è giunta l'ora; glorifica tuo Figlio affinché il Figlio glorifichi te, 2 poiché gli hai dato potestà su ogni carne, per dare la vita eterna a tutti quelli che gli hai dato. 3 E questa è la vita eterna, che conoscano te, unico vero Dio, e Gesù Cristo che hai mandato.

Efesini 4:6, un solo Dio e Padre di tutti, che è sopra tutti e attraverso tutti e in tutti

6 un solo Dio e Padre di tutti, che è sopra tutti e attraverso tutti e in tutti

Dio è Dio e Padre del Signore Gesù

Questi versetti indicano una distinzione tra l'unico Dio, il Padre, e l'unico Signore, Gesù Cristo. Gesù si riferiva a Dio come suo Dio e al Padre come suo Padre. Dio è Dio e Padre di Gesù.

I riferimenti scritturali sono ESV (English Standard Version)

Giovanni 8:54, "è il Padre mio che mi glorifica"

54 Gesù rispose: "Se mi glorifico, la mia gloria non è nulla. È il Padre mio che mi glorifica, del quale tu dici: "Egli è il nostro Dio". '

Giovanni 10:17, "Per questo il Padre mi ama"

17 Per questa ragione il Padre mi ama, perché offro la mia vita che io possa riprenderlo.

Giovanni 10:29, "Il Padre mio è più grande di tutti"

29 Mio padre, chi me li ha regalati, è maggiore di tutto, e nessuno può strapparli dalla mano del Padre.

Giovanni 14:28, “il Padre è più grande di me"

28 Mi hai sentito dirti: "Io vado via e verrò da te". Se mi amassi, avresti gioito, perché Vado al Padre, perché il Padre è più grande di me.

Giovanni 17:1-3, tu l'unico vero Dio e colui che ha mandato Gesù Cristo

1 Dette queste parole, Gesù alzò gli occhi al cielo e disse: "Padre, è giunta l'ora; glorifica tuo Figlio affinché il Figlio glorifichi te, 2 poiché gli hai dato potestà su ogni carne, per dare la vita eterna a tutti quelli che gli hai dato. 3 E questa è la vita eterna, che conoscano te, l'unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo.

Giovanni 20:17, "Salgo al mio Dio e al tuo Dio"

17 Gesù le disse: «Non mi trattenere, perché Non sono ancora asceso al Padre; ma va' dai miei fratelli e di' loro: 'Salgo al Padre mio e Padre vostro, Dio mio e Dio vostro. '”

1 Corinzi 11:3, il capo di Cristo è Dio

3 Ma voglio che tu lo capisca il capo di ogni uomo è Cristo, il capo di una moglie è suo marito, e il capo di Cristo è Dio.

2 Corinzi 1:2-3, Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo

2 Grazia a voi e pace da Dio nostro Padre e dal Signore Gesù Cristo.  3 Benedetto sia Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, Padre misericordioso e Dio di ogni consolazione

Colossesi 1:3, Dio, il Padre di nostro Signore Gesù Cristo

3 Ringraziamo sempre Dio, il Padre di nostro Signore Gesù Cristo, quando preghiamo per te

1 Pietro 1:3, Benedetto sia Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo

3 Benedetto sia Dio e Padre di nostro Signore Gesù Cristo! Secondo la sua grande misericordia, ci ha fatto rinascere a una speranza viva mediante la risurrezione di Gesù Cristo dai morti

C'è un solo Dio Padre, dal quale vengono tutte le cose e per il quale esistiamo

La Scrittura afferma che non c'è altro Dio che uno e che questo unico Dio è il Padre dal quale sono tutte le cose e per il quale esistiamo. 

1 Corinzi 8:4-6 (ISV), C'è un solo Dio Padre e un solo Signore Gesù Cristo

"... non c'è Dio se non uno." 5 Infatti, sebbene possano esistere cosiddetti dèi in cielo o sulla terra, come in effetti ci sono molti "dèi" e molti "signori" - 6 ancora per noi c'è un solo Dio, il Padre, da chi sono tutti cose e per chi esistiamo, e un solo Signore, Gesù Cristo, per mezzo del quale sono tutte le cose e per mezzo del quale esistiamo.

Proverbi 3:19 (LSV), YHWH fondò la terra con la saggezza

YHWH ha fondato la terra con la saggezza, || Ha preparato i cieli con la comprensione.

Salmi 33:6 (LSV), Per la parola di YHWH e il soffio della sua bocca

Dal parola di YHWH || I cieli sono stati fatti, || E tutto il loro ospite dal respiro della sua bocca.

Salmi 110:30-33 (LSV), Dio crea mediante il suo Spirito, YHWH gioisce nelle sue opere

inizialmente manda il tuo Spirito, sono creati, || E rinnovi la faccia della terra. La gloria di YHWH è per sempre, || YHWH si rallegra delle sue opere, Chi guarda terra, e trema, || Viene contro le colline, e fumano. Canto a YHWH durante la mia vita, || Canto lodi al mio Dio mentre esisto.

Luca 1:30-35 (ESV), anche Gesù creato da Dio

30 E l'angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. 31 ed ecco, concepirai nel tuo grembo e partorirai un figlio, e tu chiamerai il suo nome Gesù. 32 Sarà grande e si chiamerà il Figlio dell'Altissimo. E il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre, 33 e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine». 34 E Maria disse all'angelo: "Come avverrà questo, dal momento che sono vergine?" 35 E l'angelo le rispose: "Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell'Altissimo ti adombrerà; perciò il bambino che nascerà sarà chiamato santo, il Figlio di Dio.

Giovanni 1:1-4, 14 (Ginevra 1599), Tutte le cose (incluso Cristo) sono un prodotto della Parola di Dio (Logos)

1 In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio, e quel Verbo era Dio. 2 lo stesso era in principio con Dio. 3 Tutte le cose sono state fatte da essa, e senza di essa non è stato fatto nulla di ciò che è stato fatto. 4 In essa era la vita e la vita era la luce degli uomini... 14 E quel Verbo si fece carne e dimorò in mezzo a noi (e noi vedemmo la sua gloria, come la gloria dell'unigenito Sono del Padre) piena di grazia e di verità.

  • La parola (Logos) può essere intesa come la saggezza parlata di Dio relativa alla saggezza, alla comprensione, ai pensieri, al ragionamento, allo scopo del piano, alla logica, alle intenzioni di Dio, ecc.
  • La maggior parte delle traduzioni inglesi sono tendenziose per indurre in errore il lettore a presumere che la Parola sia un Cristo pre-incarnato. Ginevra è una traduzione migliore, ma presenta anche alcuni problemi. 
  • Il Verbo che si fa carne = Dio che parla di Gesù all'esistenza secondo la sua sapienza
  • Per comprendere meglio il Prologo di Giovanni vedi https://understandinglogos.com – Comprendere il vero significato del logos nel prologo di Giovanni. 

Atti 3:26 (ESV), Dio ha suscitato il suo servo

26 Dio, avendo suscitato il suo servo, lo ha mandato per primo a voi, per benedirvi allontanando ciascuno di voi dalla vostra malvagità».

Galati 4:4-5 (ESV), Dio mandò suo Figlio, nato da donna

4 Ma quando venne la pienezza dei tempi, Dio ha mandato suo Figlio, nato da donna, nato sotto la legge, 5 per riscattare quelli che erano sotto la legge, affinché ricevessimo l'adozione a figli.

Romani 5:14-21 (ESV), Gesù è un tipo di Adamo (creazione diretta di Dio)

14 Eppure la morte regnò da Adamo a Mosè, anche su quelli il cui peccato non fu come la trasgressione di Adamo, che era un tipo di colui che doveva venire.

1 Corinzi 15:45 (ESV), Gesù è l'ultimo Adamo (creazione diretta di Dio)

45 Così è scritto: «Il primo uomo Adamo divenne un essere vivente»; l'ultimo Adamo divenne uno spirito vivificante.

Dio ha creato Gesù sia Signore che Cristo

Una delle cose principali che gli Apostoli predicavano negli Atti è che Dio ha fatto Gesù Signore e Cristo (Atti 2:36). Questo è in riferimento alla risurrezione (At 2-24) e all'esaltazione alla destra di Dio (At 32-2). Questo è ciò che viene insegnato dagli Apostoli in tutto il libro degli Atti ed è espresso chiaramente in Filippesi 33:35-2, Efesini 8:11-1 e in Apocalisse 17:23 e Apocalisse 12:10. Gesù è ora considerato il Signore Messia (Unto) in virtù del potere e dell'autorità che Dio gli ha dato. 

I riferimenti scritturali sono ESV (English Standard Version)

Atti 2:36, Dio lo ha costituito sia Signore che Cristo

36 Sappia dunque con certezza tutta la casa d'Israele che Dio lo ha fatto sia Signore che Cristo, questo Gesù che hai crocifisso”.

Atti 3:13, Dio glorificò il suo servo Gesù

13 Il Dio di Abramo, il Dio di Isacco e il Dio di Giacobbe, il Dio dei nostri padri, hanno glorificato il suo servo Gesù, che hai consegnato e rinnegato in presenza di Pilato, quando aveva deciso di liberarlo.

Atti 3:18, Dio predisse che il suo Cristo avrebbe sofferto

18 Ma cosa Dio predetto per bocca di tutti i profeti, che il suo Cristo avrebbe sofferto, così adempì.

Atti 4:26, contro il Signore e contro il suo Unto (Cristo)

26 I re della terra si radunarono e i capi si radunarono, contro il Signore e contro il suo Unto'-

Atti 5:30-31, Dio lo esaltò alla sua destra come Condottiero e Salvatore

30 Il Dio dei nostri padri ha risuscitato Gesù, che hai ucciso appendendolo a un albero. 31 Dio lo ha esaltato alla sua destra come Condottiero e Salvatore, per dare ravvedimento a Israele e perdono dei peccati. "

Atti 17:30-31, Dio giudicherà il mondo con giustizia mediante un uomo che ha nominato

30 I tempi dell'ignoranza Dio ha trascurato, ma ora comanda a tutte le persone ovunque di pentirsi, 31 perché ha fissato un giorno in cui giudicherà il mondo con giustizia mediante un uomo che ha nominato; e di questo ha assicurato a tutti risuscitandolo dai morti».

Filippesi 2:8-11, Dio lo ha sovranamente esaltato e gli ha concesso

8 Ed essendo trovato in forma umana, si umiliò facendosi obbediente fino alla morte, anche alla morte di croce. 9 Perciò Dio lo ha sovranamente innalzato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni nome, 10 affinché nel nome di Gesù si pieghi ogni ginocchio nei cieli, sulla terra e sotto terra, 11 e ogni lingua confessi che Gesù Cristo è il Signore, a gloria di Dio Padre.

Efesini 1:17-23, Dio lo fece sedere alla sua destra nei luoghi celesti

17 che l' Dio di nostro Signore Gesù Cristo, il Padre della gloria, vi doni lo Spirito di sapienza e di rivelazione nella conoscenza di lui, 18 avendo gli occhi del vostro cuore illuminati, affinché sappiate qual è la speranza alla quale vi ha chiamati, quali sono le ricchezze della sua gloriosa eredità nei santi, 19 e qual è l'incommensurabile grandezza della sua potenza verso noi che crediamo, secondo l'opera della sua grande potenza? 20 che operò in Cristo quando lo risuscitò dai morti e lo fece sedere alla sua destra nei luoghi celesti, 21 molto al di sopra di ogni governo, autorità, potenza e dominio, e al di sopra di ogni nome che viene nominato, non solo in questo tempo, ma anche in quello futuro. 22 E tutto pose sotto i suoi piedi e lo diede come capo su tutte le cose alla chiesa, 23 che è il suo corpo, la pienezza di colui che riempie tutto in tutti.

Apocalisse 12:10, regno del nostro Dio e autorità del suo Cristo

10 E udii una voce forte nel cielo, che diceva: "Ora la salvezza e la potenza e... il regno del nostro Dio e l'autorità del suo Cristo sono venuti, perché è stato abbattuto l'accusatore dei nostri fratelli, che li accusa giorno e notte davanti al nostro Dio.

Apocalisse 20:6, Sacerdoti di Dio e di Cristo

6 Beato e santo è colui che partecipa alla prima risurrezione! Su tali non ha potere la seconda morte, ma lo saranno sacerdoti di Dio e di Cristo, e regneranno con lui per mille anni.

Gesù è un servo (agente) di Dio 

In tutto il Nuovo Testamento, Gesù si identifica e viene identificato dagli altri come un agente di Dio. 

I riferimenti scritturali sono ESV (English Standard Version)

Matteo 12:18, Ecco il mio servo che ho scelto

 18 “Ecco, il mio servo che ho scelto, il mio diletto di cui la mia anima si compiace. metterò il mio Spirito su di lui, e annunzierà giustizia alle genti.

Luca 4:16-21: "Lo Spirito del Signore è su di me, perché mi ha unto"

E venne a Nazaret, dove era stato allevato. E com'era sua abitudine, in giorno di sabato andò alla sinagoga e si alzò per leggere. 17 E gli fu dato il rotolo del profeta Isaia. Srotolò il rotolo e trovò il luogo dove era scritto, 18 "Lo Spirito del Signore è su di me, perché mi ha unto per annunziare ai poveri la buona novella. Mi ha mandato a proclamare la liberazione ai prigionieri e il recupero della vista ai ciechi, a rimettere in libertà gli oppressi, 19 Per proclamare l'anno del favore del Signore. " 20 E arrotolò il rotolo, lo restituì all'inserviente e si sedette. E gli occhi di tutti nella sinagoga erano fissi su di lui. 21 E cominciò a dire loro: «Oggi si è adempiuta questa Scrittura che voi ascoltate. "

Giovanni 4:34: "Mio cibo è fare la volontà di colui che mi ha mandato"

34 Gesù disse loro: "Il mio cibo è fare la volontà di colui che mi ha mandato e compiere la sua opera.

Giovanni 5:30: "Non cerco la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato"

30 “Non posso fare nulla da solo. Come sento, giudico, e il mio giudizio è giusto, perché Non cerco la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato.

Giovanni 7:16-18: "Il mio insegnamento non è mio, ma di colui che mi ha mandato".

16 Allora Gesù rispose loro: «Il mio insegnamento non è mio, ma di colui che mi ha mandato. 17 Se la volontà di qualcuno è fare la volontà di Dio, saprà se l'insegnamento viene da Dio o se parlo di mia propria autorità. 18 Chi parla di propria autorità cerca la propria gloria; ma chi cerca la gloria di colui che lo ha mandato è veritiero, e in lui non c'è falsità.

Giovanni 8:26-29, Gesù parlò come gli insegnò il Padre

6 Ho molto da dire su di te e molto da giudicare, ma colui che mi ha mandato è veritiero, e lo dichiaro al mondo quello che ho sentito da lui. " 27 Non capirono che aveva parlato loro del Padre. 28 Allora Gesù disse loro: «Quando avrete innalzato il Figlio dell'uomo, allora saprete che io sono lui e che Non faccio nulla di mia propria autorità, ma parla come mi ha insegnato il Padre. 29 E colui che mi ha mandato è con me. Non mi ha lasciato solo, perché faccio sempre le cose che gli piacciono».

Giovanni 8:40, "io, un uomo che ti ha detto la verità che ho udito da Dio"

40 ma ora cerchi di uccidermi, un uomo che ti ha detto la verità che ho sentito da Dio. Questo non è ciò che fece Abramo.

Giovanni 12:49-50, Colui che lo ha mandato gli ha dato un comandamento: cosa dire e cosa dire

49 Fatti Non ho parlato da me stesso, ma il Padre che mi ha mandato mi ha dato lui stesso un comandamento: cosa dire e cosa dire. 50 E so che il suo comandamento è la vita eterna. Quello che dico, quindi, Dico come mi ha detto il Padre. "

Giovanni 14:24, "La parola che ascoltate non è mia, ma del Padre"

24 Chi non mi ama non osserva le mie parole. E la parola che ascolti non è mia ma del Padre che mi ha mandato.

Giovanni 15:10, ho osservato i comandamenti del Padre mio e dimoro nel suo amore

10 Se osserverai i miei comandamenti, rimarrai nel mio amore, proprio come Ho osservato i comandamenti di mio Padre e dimoro nel suo amore.

Atti 2:22-24, Un uomo consegnato secondo il piano e la prescienza di Dio

22 “Uomini d'Israele, ascoltate queste parole: Gesù di Nazaret, un uomo attestato a te da Dio con opere potenti e prodigi e segni che Dio ha fatto per mezzo di lui in mezzo a voi, come voi stessi sapete, 23 questo Gesù, consegnato secondo il disegno preciso e la prescienza di Dio, hai crocifisso e ucciso per mano di iniqui. 24 Dio lo ha risuscitato, sciogliendo le doglie della morte, perché non era possibile per lui esserne trattenuto.

Atti 3:26, Dio ha suscitato il suo servo

26 Dio, avendo suscitato il suo servo, lo ha mandato per primo a voi, per benedirvi allontanando ciascuno di voi dalla vostra malvagità».

Atti 4:24-30, Preghiera dei credenti

24 … hanno alzato la voce insieme a Dio e disse: «Signore sovrano, che hai fatto il cielo e la terra e il mare e tutto ciò che è in essi, 25 il quale per bocca di Davide nostro padre, tuo servo, disse per mezzo dello Spirito Santo: «Perché si sono accanite le genti e le genti hanno tramato invano? 26 I re della terra si radunarono e i capi si radunarono, contro il Signore e contro il suo Unto'- 27 poiché proprio in questa città si erano radunati insieme contro il tuo santo servo Gesù, che tu hai unto, Erode e Ponzio Pilato, insieme alle genti e ai popoli d'Israele, 28 per fare tutto ciò che la tua mano e il tuo piano avevano predestinato che si realizzasse. 29 E ora, Signore, guarda le loro minacce e concedi ai tuoi servi di continuare a dire la tua parola con tutta franchezza, 30 mentre stendi la tua mano per guarire, e si compiono segni e prodigi per mezzo il nome del tuo santo servo Gesù. "

Atti 10:37-43, è colui che Dio ha nominato per giudicare

37 voi stessi sapete cosa accadde in tutta la Giudea, cominciando dalla Galilea dopo il battesimo proclamato da Giovanni: 38 che Dio unse di Spirito Santo e di potenza Gesù di Nazaret. Andava beneficando e guarendo quanti erano oppressi dal diavolo, perché Dio era con lui39 E noi siamo testimoni di tutto ciò che fece sia nel paese dei Giudei che a Gerusalemme. Lo misero a morte appendendolo a un albero, 40 ma Dio lo ha risuscitato il terzo giorno e lo fece apparire, 41 non a tutto il popolo, ma a noi che siamo stati scelti da Dio come testimoni, che abbiamo mangiato e bevuto con lui dopo la sua risurrezione dai morti. 42 E ci ha comandato di predicare al popolo e di testimoniare che è colui che Dio ha nominato giudice dei vivi e dei morti. 43 A lui testimoniano tutti i profeti che chiunque crede in lui riceve il perdono dei peccati mediante il suo nome».

Galati 1:3-5, Gesù ha dato se stesso secondo la volontà di Dio Padre

3 Grazia a voi e pace da Dio nostro Padre e dal Signore Gesù Cristo, 4 che ha dato se stesso per i nostri peccati per liberarci dalla presente età malvagia, secondo la volontà del nostro Dio e Padre, 5 a cui sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen.

Filippesi 2:8-11, si umiliò facendosi obbediente fino alla morte

8 Ed essendo trovato in forma umana, si umiliò facendosi obbediente fino alla morte, anche alla morte di croce. 9 Perciò Dio lo ha esaltato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni nome, 10 affinché nel nome di Gesù si pieghi ogni ginocchio nei cieli, sulla terra e sotto terra, 11 e ogni lingua confessa che Gesù Cristo è il Signore, a gloria di Dio Padre.

1 Timoteo 2:5-6, C'è un solo Dio e un solo mediatore

5 Fatti c'è un solo Dio, e c'è un solo mediatore tra Dio e gli uomini, l'uomo Cristo Gesù, 6 che ha dato se stesso in riscatto per tutti, che è la testimonianza resa a suo tempo.

1 Pietro 2:23, si è affidato a colui che giudica con giustizia

23 Quando è stato insultato, non ha insultato in cambio; quando ha sofferto, non ha minacciato, ma continuò ad affidarsi a colui che giustamente giudica.

Ebrei 4:15-5:6, Ogni sommo sacerdote nominato per agire a favore degli uomini in relazione a Dio

15 Fatti non abbiamo un sommo sacerdote che non sia in grado di simpatizzare con le nostre debolezze, ma uno che sotto ogni aspetto è stato tentato come noi, ma senza peccato. 16 Accostiamoci dunque con fiducia al trono della grazia, per ricevere misericordia e trovare grazia per essere soccorsi nel momento del bisogno. 5:1 Poiché ogni sommo sacerdote scelto tra gli uomini è nominato per agire a favore degli uomini in relazione a Dio, per offrire doni e sacrifici per i peccati. 2 Può trattare gentilmente con gli ignoranti e i ribelli, poiché lui stesso è assediato dalla debolezza. 3 Per questo è obbligato a offrire sacrifici per i propri peccati come fa per quelli del popolo. 4 E nessuno si prende questo onore per sé, ma solo quando è chiamato da Dio, proprio come lo era Aaron. 5 Così anche Cristo non si è esaltato per farsi sommo sacerdote, ma fu nominato da colui che gli disse:, “Tu sei mio Figlio, oggi ti ho generato”; 6 come dice anche in un altro luogo: "Tu sei sacerdote per sempre, secondo l'ordine di Melchisedek".

Ebrei 5:8-10, Gesù è stato designato da Dio sommo sacerdote

Sebbene fosse un figlio, ha imparato l'obbedienza attraverso ciò che ha sofferto. 9 E reso perfetto, divenne fonte di salvezza eterna per tutti coloro che gli obbediscono, 10 essere designato da Dio sommo sacerdote secondo l'ordine di Melchisedek.

Ebrei 9:24, Cristo è entrato in cielo per apparire alla presenza di Dio

24 Fatti Cristo è entrato, non in luoghi santi fatti da mano, che sono copie delle cose vere, ma nel cielo stesso, per apparire ora alla presenza di Dio in nostro favore.

C'è un solo Signore Gesù Cristo, per mezzo del quale sono tutte le cose e per mezzo del quale esistiamo

L'ultima parte di 1 Corinzi 8:6 dice che c'è "un solo Signore, Gesù Cristo, per mezzo del quale sono tutte le cose e per mezzo del quale esistiamo". Numerosi riferimenti scritturali sono forniti nell'ESV per attestare in che senso esistiamo attraverso Cristo. Dio ha creato questo mondo con la prescienza di Cristo che doveva venire (Ef 3-9). Noi esistiamo attraverso Cristo nel senso che Egli ha dato se stesso per i nostri peccati per liberarci dall'attuale epoca malvagia (Gal 11-1). La sapienza di Dio è Cristo crocifisso (3 Cor 4-1). Siamo salvati da lui dall'ira di Dio. La multiforme sapienza di Dio è lo scopo eterno che ha realizzato in Cristo Gesù nostro Signore (Ef 1-21).

I riferimenti scritturali sono ESV (English Standard Version)

1 Corinzi 8:4-6, C'è un solo Dio Padre e un solo Signore Gesù Cristo

"... non c'è Dio se non uno." 5 Infatti, sebbene possano esistere cosiddetti dèi in cielo o sulla terra, come in effetti ci sono molti "dèi" e molti "signori" - 6 eppure per noi c'è un solo Dio, il Padre, dal quale vengono tutte le cose e per il quale esistiamo, e un solo Signore, Gesù Cristo, per mezzo del quale sono tutte le cose e per mezzo del quale esistiamo.

  • Il versetto 6 chiarisce che l'unico Dio e Padre è il creatore (fonte) e che l'unico Signore Gesù Cristo è la motivazione della creazione e l'agente della salvezza (per mezzo del quale sono tutte le cose e per mezzo del quale esistiamo). I versetti seguenti attestano in che senso c'è un solo Signore, Gesù Cristo, per mezzo del quale sono tutte le cose e per mezzo del quale esistiamo.

Luca 1:30-33, regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine

30 E l'angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. 31 Ed ecco, concepirai nel tuo grembo e partorirai un figlio, e gli porrai nome Gesù. 32 Sarà grande e sarà chiamato Figlio dell'Altissimo. E il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre, 33 e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe, e il suo regno non avrà fine."

Luca 22:19-20, La nuova alleanza stabilita nel suo sangue

19 E prese il pane, e dopo aver reso grazie, lo spezzò e lo diede loro, dicendo: «Questo è il mio corpo, che è dato per te. Fate questo in memoria di me". 20 E similmente il calice, dopo aver mangiato, dicendo: «Questo calice che viene versato per te è la nuova alleanza nel mio sangue.

Luca 24:44-48, nel suo nome dovrebbe essere proclamato il pentimento per la remissione dei peccati a tutte le nazioni

44 Allora disse loro: «Queste sono le mie parole che vi ho detto mentre ero ancora con voi, affinché si adempisse tutto ciò che è scritto di me nella Legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi». 45 Poi aprì loro la mente per comprendere le Scritture, 46 e disse loro: «Così sta scritto che il Cristo patirà e il terzo giorno risusciterà dai morti, 47 e che nel suo nome sia proclamato il pentimento per la remissione dei peccati a tutte le nazioni, cominciando da Gerusalemme.

Atti 3:17-21, Gesù è il Cristo nominato per te

17 “Ed ora, fratelli, so che avete agito nell'ignoranza, come hanno fatto anche i vostri capi. 18 Ma ciò che Dio aveva predetto per bocca di tutti i profeti, che il suo Cristo avrebbe sofferto, così adempì. 19 Pentiti dunque e torna indietro, affinché i tuoi peccati siano cancellati, 20 perché vengano tempi di ristoro dalla presenza del Signore e mandi il Cristo nominato per te, Gesù, 21 che il cielo deve ricevere fino al tempo di restaurare tutte le cose di cui Dio ha parlato per bocca dei suoi santi profeti molto tempo fa.

Atti 4:1-2, In Gesù la risurrezione dai morti

1 E mentre parlavano al popolo, vennero su di loro i sacerdoti, il capo del tempio e i sadducei, 2 molto infastidito perché tinsegnavano alla gente e proclamavano in Gesù la risurrezione dai morti.

Atti 4:11-12: Non c'è altro nome sotto il cielo dato fra gli uomini per mezzo del quale dobbiamo essere salvati

11 Questo Gesù è la pietra che è stata rifiutata da te, i costruttori, che è diventata la pietra angolare. 12 E non c'è salvezza in nessun altro, perché non c'è nessun altro nome sotto il cielo dato tra gli uomini per mezzo del quale dobbiamo essere salvati. "

Atti 10:42-43, Egli è colui che Dio ha nominato giudice dei vivi e dei morti

42 E ci ha comandato di predicare al popolo e di testimoniare che è colui che Dio ha nominato giudice dei vivi e dei morti. 43 A lui testimoniano tutti i profeti che chiunque crede in lui riceve il perdono dei peccati mediante il suo nome. "

Atti 17:30-31, Dio giudicherà il mondo con giustizia mediante un uomo che ha nominato

30 I tempi dell'ignoranza Dio trascurò, ma ora comanda a tutte le persone ovunque di pentirsi, 31 perché ha fissato un giorno in cui giudicherà il mondo con giustizia per mezzo di un uomo che ha nominato; e di questo ha assicurato a tutti risuscitandolo dai morti».

Giovanni 3:14-17, Perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna

14 E come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell'uomo, 15 perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna.16 “Poiché Dio ha tanto amato il mondo, da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna. 17 Perché Dio non ha mandato suo Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma affinché il mondo sia salvato per mezzo di lui.

Giovanni 3:35-36, Il Padre gli ha dato tutto nelle mani

35 Il Padre ama il Figlio e gli ha dato tutto nelle mani. 36 Chi crede nel Figlio ha la vita eterna; chi non obbedisce al Figlio non vedrà la vita, ma l'ira di Dio rimane su di lui.

Giovanni 5:21-29, Dio gli ha dato l'autorità di eseguire il giudizio, perché è il Figlio dell'uomo

21 Perché come il Padre risuscita i morti e dà loro la vita, così anche il Figlio dà la vita a chi vuole. 22 Perché il Padre non giudica nessuno, ma ha dato ogni giudizio al Figlio, 23 affinché tutti onorino il Figlio, come onorano il Padre. Chi non onora il Figlio non onora il Padre che lo ha mandato. 24 In verità, in verità vi dico: chi ascolta la mia parola e crede a colui che mi ha mandato, ha la vita eterna. Non viene in giudizio, ma è passato dalla morte alla vita. 25 “In verità, in verità vi dico, un'ora viene, ed è ora qui, quando i morti udranno la voce del Figlio di Dio e quelli che l'ascolteranno vivranno. 26 Come infatti il ​​Padre ha la vita in se stesso, così ha concesso anche al Figlio di avere la vita in se stesso. 27 E gli ha dato il potere di eseguire il giudizio, perché è il Figlio dell'uomo. 28 Non meravigliarti di questo, perché viene l'ora in cui tutti coloro che sono nei sepolcri udranno la sua voce 29 e ne escono quelli che hanno operato bene in risurrezione di vita e quelli che hanno operato male in risurrezione di giudizio.

Giovanni 6:35-38, "Io sono il pane della vita"

35 Gesù disse loro: "Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà più sete. 36 Ma io ti ho detto che mi hai visto e tuttavia non credi. 37 Tutto ciò che il Padre mi dà verrà a me, e chi viene a me io non lo caccerò fuori.

Giovanni 14:6, "Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me"

6 Gesù gli disse: "Io sono la via, e la verità, e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.

Giovanni 15:1-6, "Io sono la vera vite e mio padre è il vignaiolo"

1 “Io sono la vera vite e il Padre mio è il vignaiolo. 2 Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo toglie, e ogni tralcio che porta frutto, lo pota, perché porti più frutto. 3 Già sei puro per la parola che ti ho detto. 4 Rimani in me e io in te. Come il tralcio da solo non può portare frutto, se non rimane nella vite, così neanche tu, se non dimori in me. 5 io sono la vite; sei i rami. Chi rimane in me e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. 6 Se uno non dimora in me, è gettato via come un tralcio e appassisce; e i rami vengono raccolti, gettati nel fuoco e bruciati.

Giovanni 17:1-3, Gli hai dato potere su ogni carne, per dare la vita eterna a tutti quelli che gli hai dato

1 Dette queste parole, Gesù alzò gli occhi al cielo e disse: «Padre, l'ora è venuta; glorifica tuo Figlio affinché il Figlio glorifichi te, 2 da gli hai dato potestà su ogni carne, per dare la vita eterna a tutti quelli che gli hai dato. 3 E questa è la vita eterna, che conoscano te, l'unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo».

Galati 1:3-5, Gesù ha dato se stesso per i nostri peccati per liberarci dall'attuale epoca malvagia

3 Grazia a voi e pace da Dio nostro Padre e dal Signore Gesù Cristo, 4 che ha dato se stesso per i nostri peccati per liberarci dalla presente epoca malvagia, secondo la volontà del nostro Dio e Padre, 5 a cui sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen.

1 Corinzi 1:21-25, La sapienza di Dio è Cristo crocifisso

21 Poiché, poiché nella sapienza di Dio il mondo non ha conosciuto Dio per sapienza, è piaciuto a Dio, mediante la stoltezza di ciò che noi predichiamo, salvare i credenti. 22 Perché i Giudei chiedono segni e i Greci cercano sapienza, 23 ma noi predichiamo Cristo crocifisso, scandalo per i Giudei e follia per i Gentili, 24 ma a coloro che sono chiamati, sia Giudei che Greci, Cristo potenza di Dio e sapienza di Dio. 25 Perché la stoltezza di Dio è più saggia degli uomini, e la debolezza di Dio è più forte degli uomini.

1 Corinzi 15:20-25: Come tutti muoiono in Adamo, così anche in Cristo saranno tutti vivificati. 

20 Ma in effetti Cristo è risorto dai morti, le primizie di coloro che si sono addormentati. 21 Poiché come da un uomo è venuta la morte, da un uomo è venuta anche la risurrezione dei morti. 22 Perché come in Adamo tutti muoiono, così anche in Cristo tutti saranno vivificati. 23 Ma ciascuno nel proprio ordine: Cristo primizia, poi alla sua venuta quelli che sono di Cristo. 24 Poi viene la fine, quando consegna il regno a Dio Padre dopo aver distrutto ogni regola e ogni autorità e potere. 25 Perché deve regnare finché non ha posto tutti i suoi nemici sotto i suoi piedi.

2 Corinzi 5:10, dobbiamo tutti comparire davanti al tribunale di Cristo

10 Fatti dobbiamo tutti comparire davanti al tribunale di Cristo, perché ciascuno riceva quanto gli è dovuto per quanto ha fatto nel corpo, bene o male.

2 Corinzi 5:17-19, Se uno è in Cristo, è una nuova creatura

17 Perciò, se uno è in Cristo, è una nuova creazione. Il vecchio è morto; ecco, il nuovo è arrivato. 18 Tutto questo viene da Dio, che per mezzo di Cristo ci ha riconciliati a sé e ci ha affidato il ministero della riconciliazione; 19 questo è, in Cristo Dio riconciliava a sé il mondo, non imputando loro le colpe e affidando a noi il messaggio della riconciliazione.

Romani 5:8-10, Siamo salvati da Cristo dall'ira di Dio, riconciliati con la morte di suo Figlio

8 ma Dio mostra il suo amore per noi in quanto mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi. 9 Poiché, dunque, siamo stati ora giustificati dal suo sangue, molto di più saremo salvati da lui dall'ira di Dio?. 10 Perché se mentre eravamo nemici Siamo stati riconciliati con Dio per la morte del suo Figlio, molto di più, ora che ci siamo riconciliati, saremo salvati dalla sua vita?.

Romani 6:3-11, Proprio come Cristo è risuscitato dai morti, anche noi possiamo camminare in novità di vita

3 Non lo sai tutti noi che siamo stati battezzati in Cristo Gesù siamo stati battezzati nella sua morte? 4 Siamo stati dunque sepolti con lui mediante il battesimo nella morte, affinché, come Cristo è stato risuscitato dai morti per la gloria del Padre, anche noi potremmo camminare in novità di vita. 5 Perché se siamo stati uniti a lui in una morte come la sua, wcertamente saremo uniti a lui in una risurrezione come la sua. 6 Sappiamo che il nostro vecchio io è stato crocifisso con lui affinché il corpo del peccato fosse ridotto al nulla, affinché non fossimo più schiavi del peccato. 7 Perché chi è morto è stato liberato dal peccato. 8 Ora, se siamo morti con Cristo, crediamo che anche vivremo con lui. 9 Sappiamo che Cristo, risorto dai morti, non morirà mai più; la morte non ha più dominio su di lui. 10 Per la morte è morto è morto al peccato, una volta per tutte, ma la vita che vive la vive a Dio. 11 Così anche voi dovete considerarvi morti al peccato e vivi per Dio in Cristo Gesù.

Filippesi 2:8-11, Dio lo ha sovranamente esaltato e gli ha dato il nome al di sopra di ogni nome

8 Ed essendosi trovato in forma umana, si è umiliato diventando obbediente fino alla morte, anche alla morte di croce. 9 Perciò Dio lo ha sovranamente innalzato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni nome, 10 affinché al nome di Gesù si pieghi ogni ginocchio, in cielo e sulla terra e sotto terra, 11 e ogni lingua confessi che Gesù Cristo è il Signore, a gloria di Dio Padre.

Efesini 1:17-23, E tutto pose sotto i suoi piedi

17 che il Dio di nostro Signore Gesù Cristo, il Padre della gloria, vi doni lo Spirito di sapienza e di rivelazione nella conoscenza di lui, 18 avendo gli occhi del vostro cuore illuminati, perché sappiate qual è la speranza alla quale egli vi ha chiamati, quali sono le ricchezze della sua gloriosa eredità nei santi?, 19 e qual è l'incommensurabile grandezza della sua potenza verso noi che crediamo, secondo l'opera della sua grande potenza? 20 che operò in Cristo quando lo risuscitò dai morti e lo fece sedere alla sua destra nei luoghi celesti, 21 molto al di sopra di ogni governo, autorità, potenza e dominio, e al di sopra di ogni nome che viene nominato, non solo in questo tempo, ma anche in quello futuro. 22 E ha messo ogni cosa sotto i suoi piedi e lo diede come capo su tutte le cose alla chiesa, 23 che è il suo corpo, la pienezza di colui che riempie tutto in tutti.

Efesini 3:9-11, La multiforme sapienza di Dio è lo scopo eterno che ha realizzato in Cristo Gesù nostro Signore

9 e per portare alla luce per tutti qual è il piano del mistero nascosto da secoli in Dio, che ha creato tutte le cose, 10 in modo che attraverso la chiesa la multiforme sapienza di Dio potrebbe ora essere reso noto ai governanti e alle autorità nei luoghi celesti. 11 Questo era secondo il proposito eterno che ha realizzato in Cristo Gesù nostro Signore,

Colossesi 1:12-14, in cui abbiamo la redenzione, il perdono dei peccati.

12 ringraziando il Padre, che vi ha qualificato a partecipare l'eredità dei santi nella luce. 13 Ci ha liberati dal dominio delle tenebre e ci ha trasferiti nel regno del suo amato Figlio, 14 in cui abbiamo la redenzione, la remissione dei peccati.

Colossesi 1:18-23, per mezzo di lui riconciliare tutte le cose, facendo la pace mediante il sangue della sua croce

8 E è il capo del corpo, la chiesa. Egli è il principio, il primogenito dai morti, affinché in tutto possa essere preminente. 19 Perché in lui si è compiaciuta di abitare tutta la pienezza di Dio, 20 e per mezzo di lui riconciliare a sé tutte le cose, sia in terra che in cielo, pacificando con il sangue della sua croce. 21 E tu, che un tempo eri di mente alienato e ostile, compiendo cattive azioni, 22 si è ora riconciliato nel suo corpo di carne mediante la sua morte, per presentarvi davanti a lui santi, irreprensibili e irreprensibili, 23 se davvero perseverate nella fede, stabile e perseverante, non spostandovi dalla speranza del vangelo che avete ascoltato, che è stato annunciato in tutta la creazione sotto il cielo, e di cui io, Paolo, sono diventato ministro.

1 Timoteo 2:5-6, C'è un solo Dio e un solo mediatore tra Dio e gli uomini, l'uomo Cristo Gesù

5 Fatti c'è un solo Dio, e c'è un solo mediatore tra Dio e gli uomini, l'uomo Cristo Gesù, 6 che ha dato se stesso in riscatto per tutti, che è la testimonianza resa a suo tempo.

Ebrei 1:1-4, essendo divenuto altrettanto superiore agli angeli

1 Molto tempo fa, molte volte e in molti modi, Dio parlò ai nostri padri per mezzo dei profeti, 2 ma in questi ultimi giorni ci ha parlato per suo Figlio, quale ha costituito l'erede di tutte le cose, per mezzo del quale creò anche il mondo. 3 Egli è lo splendore della gloria di Dio e l'impronta esatta della sua natura, e sostiene l'universo con la parola della sua potenza. Dopo aver fatto la purificazione dei peccati, si sedette alla destra della Maestà in alto, 4 essendo diventato tanto superiore agli angeli quanto il nome che ha ereditato è più eccellente del loro. 5 Perché a quale degli angeli ha mai detto Dio: "Tu sei mio Figlio, oggi ti ho generato"? O ancora: “Io sarò per lui padre ed egli sarà per me figlio”?

Ebrei 2:5-11: Non fu agli angeli che Dio sottomise il mondo a venire, di cui stiamo parlando

5 Fatti non fu agli angeli che Dio sottomise il mondo a venire, di cui stiamo parlando. 6 È stato testimoniato da qualche parte, "Che cos'è l'uomo, che ti ricordi di lui, o il figlio dell'uomo, che ti prendi cura di lui?? 7 L'hai fatto per un po' più basso degli angeli; lo hai coronato di gloria e di onore, 8 mettendo tutto in soggezione sotto i suoi piedi.” Ora, sottomettendogli tutto, non lasciava nulla al di fuori del suo controllo. Al momento, non vediamo ancora tutto sottomesso a lui. 9 Ma vediamo colui che per poco tempo fu reso inferiore agli angeli, cioè Gesù, coronato di gloria e di onore a causa della sofferenza della morte, affinché per grazia di Dio gustasse la morte per tutti. 10 Perché conveniva che Colui, per il quale e per il quale tutte le cose esistono, nel portare molti figli alla gloria, dovrebbero rendere perfetto il fondatore della loro salvezza attraverso la sofferenza. 11 Poiché colui che santifica e coloro che sono santificati hanno tutti un'unica fonte. Per questo non si vergogna di chiamarli fratelli

Ebrei 5-5, divenne fonte di salvezza eterna per tutti coloro che gli obbediscono

5 Così anche Cristo non si è esaltato per farsi sommo sacerdote, ma fu nominato da colui che gli disse: "Tu sei mio Figlio, oggi ti ho generato""; 6 come dice anche in un altro luogo: "Tu sei sacerdote per sempre, secondo l'ordine di Melchisedek". 7 Nei giorni della sua carne, Gesù offrì preghiere e suppliche, con alte grida e lacrime, a colui che poteva salvarlo dalla morte, e fu esaudito per la sua riverenza. 8 Sebbene fosse un figlio, ha imparato l'obbedienza attraverso ciò che ha sofferto. 9 E reso perfetto, divenne fonte di salvezza eterna per tutti coloro che gli obbediscono, 10 essere designato da Dio sommo sacerdote secondo l'ordine di Melchisedek.

Ebrei 9:15, è il mediatore di una nuova alleanza

15 Quindi è il mediatore di una nuova alleanza, perché i chiamati ricevano l'eredità eterna promessa, poiché è avvenuta una morte che li redime dalle trasgressioni commesse sotto il primo patto.

Ebrei 9:24-28, Cristo è entrato nel cielo stesso per apparire alla presenza di Dio in nostro favore

24 Perché Cristo è entrato, non in luoghi santi fatti di mano, che sono copie delle cose vere, ma nel cielo stesso, per apparire ora alla presenza di Dio in nostro favore. 25 Né era offrire se stesso ripetutamente, come il sommo sacerdote entra ogni anno nei luoghi santi con sangue non suo, 26 poiché allora avrebbe dovuto soffrire ripetutamente dalla fondazione del mondo. Ma così com'è, è apparso una volta per tutte alla fine dei secoli per cancellare il peccato con il sacrificio di se stesso. 27 E proprio come è stabilito che l'uomo muoia una volta, e poi viene il giudizio, 28 così Cristo, essendo stato offerto una volta per portare i peccati di molti, apparirà una seconda volta, non per affrontare il peccato, ma per salvare coloro che lo aspettano con ansia.

Ebrei 10:19-23, abbiamo un grande sacerdote sopra la casa di Dio

19 Perciò, fratelli, poiché abbiamo fiducia di entrare nei luoghi santi per il sangue di Gesù, 20 per la via nuova e viva che ci ha aperto attraverso il velo, cioè attraverso la sua carne, 21 e da allora abbiamo un grande sacerdote sopra la casa di Dio, 22 accostiamoci con cuore sincero in piena certezza di fede, con i nostri cuori mondati da una cattiva coscienza e i nostri corpi lavati con acqua pura. 23 Manteniamo ferma la confessione della nostra speranza senza vacillare, perché fedele è colui che ha promesso.

Ebrei 12:1-2, ha sopportato la croce e siede alla destra del trono di Dio

1 Perciò, poiché siamo circondati da un così grande nugolo di testimoni, deponiamo anche noi ogni peso e peccato che ci è così stretto e corriamo con perseveranza la corsa che ci è proposta, 2 guardando a Gesù, fondatore e perfezionatore della nostra fede, che per la gioia che era posta prima ha sopportato la croce, disprezzando la vergogna, e siede alla destra del trono di Dio.

1 Pietro 3:21-22, Gli angeli, le autorità e i poteri gli erano stati sottoposti

21 Il Battesimo, che corrisponde a questo, ora ti salva, non come rimozione della sporcizia dal corpo, ma come appello a Dio per una buona coscienza, mediante la risurrezione di Gesù Cristo, 22 che è andato in paradiso e è alla destra di Dio, a lui sono stati sottoposti angeli, autorità e potenze.

Apocalisse 1:5-6, Gesù ci ha liberati dai nostri peccati mediante il suo sangue e ci ha resi sacerdoti per il suo Dio e Padre

5 e di Gesù Cristo il testimone fedele, il primogenito dei morti e il principe dei re sulla terra. A colui che ci ama e ci ha liberati dai nostri peccati con il suo sangue 6 e ha fatto di noi un regno, sacerdoti del suo Dio e Padre, a lui gloria e dominio nei secoli dei secoli. Amen.

E i Salmi 110? Non ci sono due Signori?

Salmi 110:1” è citato in diversi punti del Nuovo Testamento, inclusi Matteo 22:44, Marco 12:36, Luca 20:42, Atti 2:34 ed Ebrei 1:13. Questa frase "il Signore dice al mio Signore" sembra indicare che ci sono due Signori. Tuttavia, Salmi 110 riguarda ciò che YHWH dice al Messia umano.

Salmi 110:1-4 (RIV), dice il Signore al mio Signore

1 Il Signore dice al mio Signore: "Siedi alla mia destra, finché io ponga i tuoi nemici a sgabello dei tuoi piedi. " 2 Il Signore manda da Sion il tuo potente scettro. Governa in mezzo ai tuoi nemici! 3 Il tuo popolo si offrirà gratuitamente nel giorno della tua potenza, in vesti sante; dal grembo del mattino, la rugiada della tua giovinezza sarà tua. 4 Il Signore ha giurato e non si pentirà: "Tu sei sacerdote per sempre secondo l'ordine di Melchisedek".

Salmi 110:1-4 (LSV), YHWH al mio Signore

Una dichiarazione di YHWH al mio Signore"Siedi alla mia destra, || Fino a quando non farò dei tuoi nemici il tuo sgabello dei piedi.” YHWH manda da Sion la verga della tua forza, || Regna in mezzo ai tuoi nemici. Il tuo popolo [sono] doni del libero arbitrio nel giorno della tua forza, negli onori della santità, || Dal grembo materno, dal mattino, || Hai la rugiada della tua giovinezza. YHWH ha giurato e non si arrende: "Tu [sei] un sacerdote per sempre, || Secondo l'ordine di Melchisedek. "

Nelle nostre Bibbie inglesi, la stessa parola "signore" traduce diverse parole ebraiche distinte. Una “convenzione dei traduttori” di lunga data usa diverse combinazioni di lettere maiuscole e minuscole (“SIGNORE”, “Signore” e “signore”) per differenziare le parole ebraiche originali. Quando vediamo "Signore" scritto con una "L" maiuscola, quelli di noi che non leggono l'ebraico si affidano alla convenzione stabilita che è, molto spesso, una traduzione di "Adonai". Il problema è che in questo verso la parola ebraica originale non è "adonai" ma piuttosto "adoni". In ebraico c'è una differenza nelle parole tradotte "SIGNORE e Signore" in questi due casi. Young Concordance elenca undici parole ebraiche che vengono tradotte con "signore". I quattro che qui ci interessano sono i seguenti:

  • YHWH – (Yahweh o Geova) Questa parola è il primo "SIGNORE" nel Salmo 110:1. È il Nome Divino considerato così sacro dagli ebrei che non viene mai pronunciato. Invece quando leggono dalle Scritture sostituiscono la parola “Adonai”. La convenzione accettata è che nelle traduzioni inglesi appare sempre come SIGNORE o DIO (tutto maiuscolo) permettendoci così di riconoscere che la parola originale è "Yahweh".
  • ADON – Questa parola è formata dalle consonanti ebraiche Aleph, Dalet, Nun. Appare spesso in questa forma (senza alcun suffisso). A parte circa 30 occasioni in cui si riferisce al Signore Divino, tutte le altre occorrenze si riferiscono a signori umani.
  • ADONAI - Nella sua forma principale, si riferisce sempre a Dio, e nessun altro. La "convenzione dei traduttori" accettata è che in questa forma appare sempre in inglese come "Lord" (con una "L" maiuscola)
  • ADONI - Questo si forma aggiungendo il suffisso "i" a "adon". Con questo suffisso significa "mio Signore.” (A volte è anche tradotto come “maestro”). Appare 195 volte, ed è usato quasi interamente dai signori umani (ma occasionalmente dagli angeli). Quando tradotto "signore", appare sempre con una "l" minuscola (tranne quella volta in Salmo 110:1) Un elenco pdf delle 195 occorrenze di adone in 163 versi è qui: https://focusonthekingdom.org/adoni.pdf?x49874
  •  

la vera parola ebraica usata per "Signore" in riferimento a Gesù, "Il Signore disse a mio... Signore” è ADONI. Questa parola si riferisce ai signori umani. Parla dell'UMANITÀ di Gesù, non della Divinità. In greco la parola kyrios viene utilizzato in entrambi i casi. Kyrios, tradotto "signore" è un termine generico che significa maestro e non è un termine usato solo per Dio. Sappiamo che ci sono molti "signori", ma nei termini della nostra fede Gesù è l'unico Signore attraverso il quale riceviamo la salvezza. Gesù è il nostro provvedimento del nostro unico Dio e Padre, che è la fonte di tutte le cose e per il quale esistiamo (1 Cor 8-5).

Nel contesto dei Salmi 110:1-4 vediamo che il Signore (adone) è fatto sacerdote per sempre secondo l'ordine di Melchisedec. Anche questo è un indizio importante. I sommi sacerdoti sono agenti di Dio scelti tra gli uomini. Ebrei 5 Fa un collegamento diretto con i Salmi 110:

Ebrei 5:1-10 (ESV), Cristo fu nominato da colui che gli disse: "Tu sei sacerdote per sempre"

1 Fatti ogni sommo sacerdote scelto tra gli uomini è nominato per agire a favore degli uomini in relazione a Dio, per offrire doni e sacrifici per i peccati. 2 Può trattare con gentilezza gli ignoranti e i ribelli, poiché lui stesso è assediato dalla debolezza. 3 Per questo è obbligato a offrire sacrifici per i propri peccati come fa per quelli del popolo. 4 E nessuno si prende questo onore per sé, ma solo quando è chiamato da Dio, proprio come lo era Aaron. 5 Quindi anche Cristo non si esaltò per essere fatto sommo sacerdote, ma fu nominato da colui che gli disse:, “Tu sei mio Figlio, oggi ti ho generato”; 6 come dice anche in un altro luogo, “Sei un prete per sempre, secondo l'ordine di Melchizedek. " 7 Nei giorni della sua carne, Gesù offrì preghiere e suppliche, con alte grida e lacrime, a colui che poteva salvarlo dalla morte, e fu esaudito per la sua riverenza. 8 Sebbene fosse un figlio, ha imparato l'obbedienza attraverso ciò che ha sofferto. 9 ed essendo reso perfetto, divenne fonte di salvezza eterna per tutti coloro che gli obbediscono, 10 essere designato da Dio sommo sacerdote secondo l'ordine di Melchisedek.

James Dunn, Il Cristo e lo Spirito, Volume 1: Cristologia, 315-344, pagg. 337

Per Paolo il kyrios titolo funziona più spesso come un modo per distinguere Cristo dall'unico Dio. Questo lo vediamo chiaramente nella frase ripetuta “il Dio e papà of ai nostri Signore Gesù Cristo” (Rm 15:6; 2 Cor 1:3, 11:31; Ef 1:3, 17; Col 1:3); anche in 1 Cor. 8:6, dove Cristo è professato come un solo Signore insieme alla professione dell'unico Dio dello Shema; e soprattutto in 1 Cor. 15:24-28, dove la signoria di Cristo in termini sia di Sal. 110:1 e Sal. 8:6 culmina nella sottomissione del Figlio a Dio Padre, “affinché Dio sia tutto in tutti. Anche l'inno dei Filippesi deve essere qui menzionato; perché a mio giudizio è un'espressione della cristologia di Adamo, così che Phil. 2:10 è meglio visto come una confessione della signoria di Cristo come (ultimo) Adamo, dove, Paolo rende chiaro, tutta la creazione riconosce la signoria di Cristo “A gloria di Dio Padre” (Filip 2: 11)

Conclusione

1 Corinzi 8:4-6 riassume in maniera succinta la comprensione dell'Unico Dio e Padre e dell'unico Signore Gesù Cristo. Nella categoria degli “dei” c'è un solo Dio nostro padre che è il creatore e la ragione per cui esistiamo. Nella categoria dei "signori" riteniamo che Gesù Cristo (unto Messia) sia l'unico Signore attraverso il quale siamo salvati. Tutto è stato fatto mediante la prescienza di Cristo e tutto è sottomesso ai suoi piedi. Tutte le cose che rimarranno nell'esistenza saranno riconciliate mediante Cristo. Vediamo chiaramente che sia Pietro che Paolo consideravano Dio come "il Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo".

I riferimenti scritturali sono ESV (English Standard Version)

1 Corinzi 8:4-6, C'è un solo Dio Padre e un solo Signore Gesù Cristo

"... non c'è Dio se non uno." 5 Infatti, sebbene possano esistere cosiddetti dèi in cielo o sulla terra, come in effetti ci sono molti "dèi" e molti "signori" - 6 eppure per noi c'è un solo Dio, il Padre, dal quale sono tutte le cose e per il quale esistiamo, e un solo Signore, Gesù Cristo, per mezzo del quale sono tutte le cose e per mezzo del quale esistiamo. 

Atti 2:36, Dio lo ha costituito Signore e Cristo, questo Gesù

36 Sappia dunque con certezza tutta la casa d'Israele che Dio lo ha costituito Signore e Cristo, questo Gesù che tu hai crocifisso. "

1 Pietro 1:3, Benedetto sia Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo

3 Benedetto sia Dio e Padre di nostro Signore Gesù Cristo! Secondo la sua grande misericordia, ci ha fatto rinascere a una speranza viva mediante la risurrezione di Gesù Cristo dai morti

2 Corinzi 1:2-3, Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo

2 Grazia a voi e pace da Dio nostro Padre e dal Signore Gesù Cristo3 Benedetto sia Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, Padre misericordioso e Dio di ogni consolazione

  • Note finali
    • Il Padre, che è Dio, è qui come ovunque si dice essere la fonte e l'origine della creazione
    • Paolo e Pietro parlano di Dio non semplicemente come il Dio di Cristo, ma come il "Dio dei nostri" Signore Gesù Cristo.'
    • Il Signore Messia non deve essere confuso con il Signore Dio. I due signori sono accuratamente distinti nei Salmi 110:1. YHWH è l'unico Dio e il secondo signore del Salmo 110:1 è l'essere umano, adone, “mio signore”, il Messia. Adoni non è mai un titolo di Divinità, ma sempre di non Divinità. 
    • Gesù è chiamato decine di volte “nostro Signore Messia” nel Nuovo Testamento. Il Signore qui si riferisce al Messia umano
    • Anche come Signore, Gesù riconosce suo Padre come suo Dio (Gv 20).
    • Qui diventa chiaro che kyrious (signore) non è tanto un modo per identificare Gesù con Dio, ma semmai più un modo per distinguere Gesù da Dio” – (Dr James Dunn, La teologia dell'apostolo Paolo, p.254)
    • Il contesto è la chiave per comprendere cosa significhi la frase “tutto è avvenuto per mezzo di lui”. Non si fa menzione né nel contesto immediato né in quello remoto della creazione del mondo in modo tale che il “tutte le cose” si riferisca alla creazione originale della Genesi. Questo versetto parla della salvezza attraverso Cristo e dell'eredità che abbiamo nel mondo a venire.